Progetto fa bene.

Recuperare le eccedenze alimentari invendute, raccogliere le donazioni degli acquirenti dei mercati rionali e gestirne la redistribuzione. Questi sono gli obiettivi del progetto fa bene., che ha preso il via nei mercati di piazza Foroni e di corso Chieti.

I prodotti raccolti negli appositi banchetti fa bene., presenti tutti i giorni durante l’orario di apertura del mercato, vengono consegnati direttamente alle famiglie con difficoltà economiche, che a loro volta si impegnano in attività di volontariato sul territorio.

In questo modo prende vita una nuova forma di scambio, volto a ridurre gli sprechi di cibo e i costi di pulizia delle aree mercatali, trasformando in attività socialmente utili ciò che fino a poco tempo fa era da considerarsi come un costo economico e ambientale.

I promotori del soggetto sono realtà torinesi come l’associazione culturale Plug e la cooperativa sociale Liberitutti che insieme agli operatori mercatali, alle autorità locali, ai clienti e alle famiglie del quartiere hanno reso possibile la nascita di questa rimarchevole iniziativa.

I commenti sono chiusi